domenica 6 settembre 2009

Tragedia interrogativa



Personaggi:
Il principe Alfredo: A
Beatrice, sua moglie: B
Conte: C

Interno del palazzo. Alfredo entra nella sala e trova sua moglie che parla con il Conte.

A : No!
B : No?
C: No?
A : Ah! Ah!
B : Ah?
C: Ah?
A : Voi!
B : Noi?
C: Chi?
A : Dio!
B : Cosa?
C: Quando?
A : Qui!
B : Come?
C: Perché?
A : Ora!
B : Dove?
C: Quanto?
A : Sì!
B : Quale?
C: Che?
A (estrae un pugnale) : Tu!
B : Pietà!
C: Pazzo!
A (ferendo a morte Beatrice): Perché?
B : Muoio!
C: No!
A (rivolge il pugnale contro se stesso): Ah!

11 commenti:

  1. Quindi, alla fin dei conti, spetta al Conte ripulire il tutto, o gli conviene chiamare la polizia e versarsi una bibita, appicciar una cicca e sedersi per prepararsi a cercar di spiegare cos'è successo?
    Perché son cose vecchie come il mondo, eppure ogni volta si ricomincia da capo...

    RispondiElimina
  2. Oltre che interrogativa, direi che si tratta di una tragedia anche esclamativa?!

    RispondiElimina
  3. Annarita, che sia questo l'interrogativo? :D

    RispondiElimina
  4. Perchè?
    Travisò!
    Cosa?
    Dialogavano!
    Sicuro?
    Certo!
    E allora?
    Capì!
    E quindi...?
    Si suicidò!
    (bye)

    RispondiElimina
  5. Mi è giunta un'indiscrezione: pare che per la prima puntata del nuovo ciclo di Porta a Porta Bruno Vespa abbia già fatto allestire un plastico dell'interno del palazzo. Titolo della puntata: "Il delitto di Cogno" (chi conosce un po' lo spagnolo sa di cosa parlo)

    Colapesce

    RispondiElimina
  6. Paopasc, Juhan, Enrico: Quante parole risparmiate! O si è Shakespeare o non è meglio scrivere così?

    Colapesce: Non conosco lo spagnolo e sono andato a vedere: mi dà coño = mona! Che sia un dizionario Español-Venexian?

    RispondiElimina
  7. Pop
    chiaro, un libro così si legge in cinque minuti (!), si spreca meno carta, e aumentano i libri letti per inhabitants.
    Sarebbe una mano santa ;) l'acculturamento di un popolo.
    Bye

    RispondiElimina
  8. Elogio alle parole risparmiate! :-):-)
    ciao Pop
    g

    RispondiElimina
  9. Popinga,
    splendido il risparmio "letterario", ma non lo dire troppo in giro, magari a qualcuno viene qualche altra ispirazione
    per tagliar le spese all'istruzione....
    (questo blog ispira, riesco anche a fare anche le rime !!!!)
    Ciao
    Greenemer

    RispondiElimina