giovedì 12 novembre 2009

Intervallo enigmistico: due rebus crittografici

Ho cercato su Il dado e l’alfabeto. Nuovo dizionario dei giochi con le parole (Zanichelli, Bologna, 2004) di Giampaolo Dossena una definizione del giochino enigmistico che propongo, ma non sono riuscito a incasellarlo in un tipo. Non è una crittografia, perché l’esposto dell’indovinello non è fatto da sole lettere o parole (casomai alterate nelle dimensioni e nella forma) componibili con i caratteri tipografici; non è neppure un rebus, perché non è fatto da sole immagini, semmai accompagnate da qualche lettera. È un ibrido, che mi diverto a chiamare rebus crittografico, nel quale lettere e immagini contribuiscono allo stesso modo alla soluzione. Esso è preceduto di un titolo, che fornisce una pista per la soluzione, e da una chiave, che indica il numero di lettere che compongono le parole della frase da trovare.

Ecco di seguito i rebus crittografici che sfido il lettore a risolvere (in realtà penso che non siano difficili). Interverrò nella discussione solo per fornire le soluzioni, tra un paio di giorni.

Alla base delle leggi (7, 6)


Un fatto storico (11,1,7)


Qualora il lettore dovesse pensare che il sottoscritto abbia inventato delle stupidaggini, rispondo in anticipo con una classica crittografia che ho trovato sul prezioso manuale del Dossena, che è la più difficile, oltre che la più bella:

Trovami (2, 2, 6, 3, 2, 4)



167 commenti:

  1. La so, la so! L'ultimo è il famoso "se mi cerchi non ci sono". Anche Eco lo riportava, ma non mi ricordo se dava un nome a questo tipo di gioco e quale. Il testo l'avrei in mente, ma non sono sicura sia proprio quello. Ora devo andare a controllare, sennò non ci dormo :)
    Però tu hai messo solo due CC ("semicerchi") invece di tre, per evitare le "googlate", credo.
    Per gli altri rebus, rimando a quando mi passa la febbre...
    Roberta

    RispondiElimina
  2. Ah, carino anche il primo, "DI-ritto ROMA-no". Però è meno corretto, perché a regola avrei detto "RO-e-MA-no". Però capisco che se le sillabe fossero state attaccate il giochino sarebbe stato troppo facile...
    oK, non le rompo più le uova... :)
    Roberta

    RispondiElimina
  3. oh, non c'è nessun commento... :-(
    vabbé, mi butto per prima.
    credo siano semplici, giusto perché mi pare di indovinare!
    1) Diritto romano
    2) Rivoluzione d'Ottobre :-)
    3) Se mi cerchi qui mi vedi ?
    chissà, il terzo!
    g

    RispondiElimina
  4. Roberta: per fortuna che hai la febbre! Auguroni di lesta guarigione. :)

    RispondiElimina
  5. Ennio Peres li chiama "rebus dell'avvenire", anche se sono puramente tipografici e non anche semigrafici come i tuoi.

    RispondiElimina
  6. Pop, scusa se intervengo troppo, però forse può interessare... non so
    Ho trovato la citazione del gioco, è in 'Kant e l'ornitorinco', pp. 337-338. Eco lo menziona come "rebus classico - ed enigmisticamente molto bello". Lo illustra come esempio di passaggio dalla modalità Alfa alla modalità Beta, ma insomma ora non sto a tediare...
    Molto stimolante il tutto, Pop, specialmente ora che sto entrando in fase delirio ;)
    R.

    RispondiElimina
  7. DI ritto, RO, MA no = Diritto romano
    Brava Roberta!
    Rivoluzione d'otto BRE = Rivoluzione d'ottobre
    Brava Giovanna!
    Semicerchi, non Ci sono = Se mi cerchi, non ci sono.
    Grazie a Roberta per la ricerca storica.

    Intanto la discussione è già finita e mi devo inventare qualcosa di nuovo. Di buono c'è che ho scoperto come stimolare gli interventi di .mau.!

    RispondiElimina
  8. Beh, meno male che Roberta ha la febbre, Pop. Concordo con la sua terza soluzione, che già conoscevo(posso indicarti dove trovarla in rete,...ma no!)...e anche con le prime due! Che gran fatica che ho fatto!!!

    RispondiElimina
  9. Beh, hai confermato mentre inviavo il primo commento.

    RispondiElimina
  10. aahhh
    - se mi cerchi non "Ci" sono -
    vabbé...
    ma è pur vero che qui "vedi" dei "semicerchi":-):-)

    ehi, quando ho scritto davvero non vedevo alcun commento!
    (quindi voglio il brava per "Diritto romano"
    ihihih!!!)
    g

    RispondiElimina
  11. Aggiungo un Brava! a Giovanna anche per "Diritto romano". Tenete conto che questi voti fanno media.

    RispondiElimina
  12. appunto! :-) :-)
    Pop, come gli alunni: "prof, mi mette il "bene"??
    ...grazie prof!:-D
    g

    RispondiElimina
  13. porca miseria sono arrivato tardi!

    RispondiElimina
  14. Giovanna, anche "Se mi cerchi qui mi vedi" a me piace e non sembra in contrasto con l'esposto.

    RispondiElimina
  15. Enrico, c’è anche questa crittografia con traduzione:

    Un nostalgico (4,9)

    Mi manca la ПРΑВДΑ in edicola

    RispondiElimina
  16. ehi Pop, sia tu nel preparare che i solutori nel risolvere, potreste, se la cosa non vi pesa, fornire un elenco di passi che hanno portato, te a creare i rebus, e gli altri a risolverli? Per dire, è stato un caso di subitizzazione cognitiva oppure ci siete arrivati per gradi, e qual è stato l'elemento 'scatenante'? Non c'è obbligo di risposta, come le cose migliori va fatta se se ne ha voglia, ma il ringraziamento vi raggiunga comunque. (volendo si possono indirizzare le risposte da me, link sul nick, o qui da pop -se lui non brontola)

    RispondiElimina
  17. Paopoasc, ci mancherebbe. Secondo me si tratta di semplice consuetudine con questi passatempi. Ad esempio, 8 BRE che girano intorno a un astro portano immediatamente alla soluzione. Gli appassionati di enigmistica sanno che un elemento ripetuto più volte va contato, perchè non è un caso.

    RispondiElimina
  18. Allora, io intanto la mia la sparo qui, se Popinga acconsente (altrimenti canna o passa pure il post, Pop).
    Paopasc, ce l'hai presente il giochino che fa alle otto Carlo Conti su RaiUno? quello delle cinque parole, da cui devi inferire la sesta che s'accozza con tutte? ecco a me succede una cosa simile. I rebus di Pop, però, a freddo direi che sono più logici; mentre in quello delle cinque parole, essendoci in gioco il linguaggio, e una semantica più ambigua (sono compresi gli idiomi, i proverbi, i titoli di film o libri noti, ecc.), mi sembrerebbero più "casuali". Per cui per i primi direi soluzione graduale, per i secondi 'istantanea'. In realtà non è così: ad esempio, nel secondo a prima vista mi sono venuti in mente "Keplero", "equinozio", "pianeta" e sì, lo dico, anche "uovo sodo" ;) - e infatti non l'ho indovinato :P
    Del resto anche nel giochino che dicevo si parte con una parola, si procede per veloci tentativi e errori e se la soluzione che viene in mente sta bene con le altre, bene, sennò niente grano...
    PS: quella del gioco RAI è una boutade, ma mica tanto, anche Eco - sono monotematica stasera, ma d'altronde questo è pane per i suoi denti - ne ha parlato in una sua bustina di Minerva, ma quella non ce la faccio a ritrovarla...
    Roberta

    PS: visto ora il commento di Popinga: in effetti l'enigmistica funziona in modo più "preocedurale", se mi è permesso il termine, sono io che ho svagolato nella soluzione del secondo rebus :)

    RispondiElimina
  19. Commento Off Topic:

    Ciao! Sono l'amministratore del blog "Ricette Blog". Che ne pensi di uno scambio link? :)

    Blogroll di "Ricette Blog"

    RispondiElimina
  20. Roberta
    ma sul primo enigma, diritto romano, la soluzione ti è 'apparsa' subito oppure hai ragionato: DI retta RO MA ecc ecc, mi interessa questa sequenza.
    Oppure anche ti sei lasciata guidare dal titolo, dal fatto che DI+ retta conteneva già anche il seguito essendo il titolo ALLA BASE DELLE LEGGI, cose di questo genere.

    Pop, la consuetudine come creazione di schemi adatti a questo genere di terreni, considerando che in effetti ci sono strutture che si ripetono.
    Ma tu parti dal sintagma nominale tipo DIRITTO ROMANO e poi ci costruisci il rebus, oppure?

    RispondiElimina
  21. Andrea, ti ringrazio per l'interessamento, ma ho visto sul tuo blog che lo scambio di link lo proponi a tutti. Allora faccio il prezioso.

    Paopasc: sono partito dall'osservazione di una lettera stampata storta su un libro di testo. Poi è nato DIRITTO, poi ancora ROMANO.

    RispondiElimina
  22. la mia risposta a paopasc:
    negli enigmi proposti da Pop, un buon suggerimento veniva dai titoli.
    Per me i passi, questi:
    Il primo: Alla base delle leggi
    facilmente viene in mente "diritto", poi appena guardi l'immagine, si rivela fin troppo facile: c'è tutto! Poi con più attenzione, la spiegazione di Pop: DI ritto, RO, MA no
    Il secondo: fatto storico
    guardi l'immagine: (moto di) rivoluzione ti viene in mente. Poi..sorridi perché vedi 8 "bre" :-)
    Il terzo: ho dato la mia spiegazione: "vedevo" 2 se-mi-cerchi!
    naturalmente non si trascura il numero di lettere delle parole.
    ciao!
    ciao Pop
    g

    RispondiElimina
  23. generalmente nella risoluzione delle crittografie io vado avanti e indietro tra l'esposto (il disegno :-) ) e il titolo.

    Nel primo caso, "Diritto" è stato il primo pensiero; l'ho riscritto come DI ritto e da qui era immediato prendere RO e MA per "romano".

    Nel secondo caso, ho iniziato a contare i BRE ottenendo "ottobre". A questo punto ho guardato il titolo, tirato fuori la risposta, e verificato che fosse corretta.

    Il terzo lo conoscevo.

    La voce "Crittografia mnemonica" di Wikipedia può anche aiutare a capire certi procedimenti: un classico è

    A (2,9,2,9)

    Se volete un titolo, potrebbe essere "Può fare l'onda" .

    RispondiElimina
  24. Paopasc, per riferirti correttamente le associazioni che ho fatto, devo però svelarti un particolare (posso, Popinga?).
    Allora, sono arrivata sul blog mentre Popinga stava ancora facendo (credo) delle prove di impostazione pagina. Il rebus non era ancora completo, mancava la sillaba RO. Poi la pagina è sparita e prima che Pop mettesse la versione definitiva ho ragionato in mancanza di questo dato. Avevo la percezione che mi mancasse qualcosa, ma non capivo cosa, quindi ho fatto "come se" il rebus fosse corretto. Non riuscivo a trovare niente di coerente con il titolo, quindi ho provato più categorie: prima quella che poi si sarebbe rivelata corretta (quella spaziale, “diritto vs obliquo”): è stata la prima scelta, perché così ero portata a fare dalla soluzione dell'ultimo rebus, che conoscevo. L'interpretazione "geometrica" (la linea come "retta"), mi risultava banale perché mi faceva pensare ad un rebus "normale", e ciò non collimava con l'intento di Popinga, che era quello di illustrare un rebus crittografico, appunto. Però, non tornandomi i conti, l'ho ripescata. Niente. Ho considerato allora la linea anche come separatore di spazio ("sopra" vs "sotto") e la traduzione linguistica della linea in "riga". Niente. Poi è apparsa la versione corretta del rebus ed ho ripescato la prima scelta, quella che ero stata costretta a scartare. Il NO di ‘ROMA-no” è arrivato come conseguenza diretta del completamento della frase, che, adesso, era coerente con il titolo. Per un attimo, come si è visto da un mio commento sopra, ho valutato anche la diversa inclinazione e la separazione delle sillabe, ma sbagliavo io. Diciamo che era un mezzo di contro-prova, per vedere se mi veniva in mente qualcos’altro di altrettanto corretto.
    Roberta

    RispondiElimina
  25. Vorrei fare un'annotazione che mi sembra interessante sul commento di Giovanna relativo al terzo rebus.
    Praticamente confuta la premessa di Eco che riporto:
    «Trattandosi di un rebus, dove contano molto le espressioni alfabetiche, il solutore inizia in modalità Beta, e assume che i segni stiano per delle C. A questo punto non trova nessuna traccia di soluzione. L'arguzia consiste in passare in modalità Alfa e interpretare quei segni come figure geometriche, e cioè come semicerchi. Dopodiché si deve ripassare in modalità Beta: quelle figure geometriche sono probabilmente un messaggio metalinguistico che concerne proprio il passaggio da Alfa a Beta (anche se l'autore del rebus non la pensava in questi termini). Sono semicerchi, come li percepisce in Alfa, e non delle lettere C, come si percepivano in Beta: "se mi cerchi non ci sono."»

    Giovanna tu hai saltato il primo passaggio, andando direttamente al secondo, ma non sei riuscita a completare il terzo. Insegni matematica e geometria o comunque scienze, vero?

    Ecco perché io sono una convenzionalista convinta! :)
    Se ci sono controprove, però… mi piacerebbe saperlo. :)
    Roberta

    A questo punto mi piacerebbe un esperimentino con i droodles, ce ne sono di carini, ma non dico niente, nel caso a Pop piacesse l'idea.

    RispondiElimina
  26. Roberta, inviami tutti i droodles che vuoi a info@moondance.it che ci facciamo un articolo.

    .mau., mica facile, ci devo pensare (o lo trovo guglando?). D'altra parte la crittografia è l'unico enigma in cui è divertente andare a leggere la soluzione...

    RispondiElimina
  27. è abbastanza nota, è "scientifica", ma non so se è guglabile. Un esempio letterario simile è
    O S

    (del Foscolo, 2 6 7 2 6 5)

    RispondiElimina
  28. Roberta,
    eh, sì, insegno matematica e scienze...scuola media.
    e, io sono rimasta dunque in "modalità Alfa" :-(
    devo preoccuparmi un po'!

    Ora l'enigma di .mau. ...
    uhmmm non ci riuscirò, ma non posso non provare!:-)

    RispondiElimina
  29. .mau.: "Le ultime lettere di Jacopo Ortis". Il titolo è stato di grande aiuto. Ma quell'altro...

    RispondiElimina
  30. Pop, .mau.,
    ...quell'altro non ci riesco.
    ma, dal titolo "può fare l'onda" e parola da 9:
    "cavallone"
    per ora mi viene questo :-(
    controllo più tardi se .mau. aiuta!!!
    g

    RispondiElimina
  31. Ho provato a guglare per A (2,9,2,9), ma senza risultato. In compenso ho trovato una divertentissima antologia delle crittografie mnemoniche aggiornata al 2001, curata da due appassionati di Modena.

    RispondiElimina
  32. Se è simile a O S, la A potrebbe essere l'ultima lettera di una parola. Le parole di due lettere mi sembrano, a logica, rispettivamente UN e DI.

    RispondiElimina
  33. il BEone (il cd con l'antologia) ce l'ho, anche se non l'ultima versione (aspetto la nuova per ricomprarlo).

    Per l'altra crittografia, non ci sono solo le ultime lettere in una parola. "DI" è corretto.

    (in compenso quello russo mi manca, pensavo a VERA qualcosa ma non mi viene in mente nulla)

    RispondiElimina
  34. @Giovanna: forse il titolo che ho messo è fuorviante. Più storicamente corretto è "saggia l'oro"

    RispondiElimina
  35. EUREKA!!! A è Il principio di Archimede!

    RispondiElimina
  36. ahhh! bello!
    Popinga: B R A V O O !!!
    Chissà, forse (forse) ci sarei arrivata! Con "saggia l'oro"... io indago molto sui titoli!:-)
    g

    RispondiElimina
  37. Il titolo dell'enigma russo è fuorviante. Sostituite con Servono contro la sfortuna.

    RispondiElimina
  38. Arrivo solo adesso scusate, Conoscendo un po' di russo direi:

    Veri talismani.

    Per quello del Foscolo era famosa ma io avrei messo IS e non OS.

    Vello quello di Archimede che non conoscevo.
    Allora ve ne metto uno io abbastanza famoso ma proprio per questo bellissimo.

    Crittografia mnemonica: 5,6,2,13

    Cucchiaino da caffé


    Per quanto riguarda il discorso di come trovare le soluzioni, per chi è appassionato gli schemi sono spesso simili e quindi si tentano sempre le strade più note. I primi due di POp erano piuttosto facili, perchè il meccanismo che pone due cose in contrasto (nel primo) Uno ritto e gli altri no, è molto comune, ed è una cosa che si tenta subito, nel secondo, la pruima cosa che fa uno abituato all'enigmistica è contare i BRE vedendo otto BRE la soluzione viene da sola . Il terzo era decisamente più difficile, ci arrivi solo se vedi i semicerchi, allora l'enigmista tende subito a scomporre la parola, se vedi delle C non ci arrivi mai. Io per esempio non ci sono arrivato.

    RispondiElimina
  39. Enrico: giusto "Veri talismani" = Verità lì smani!
    Sul cucchiaino da caffè mi astengo perché già lo conoscevo. Vediamo che cosa dicono gli altri.

    RispondiElimina
  40. Non ho fatto a tempo a scrivere la soluzione, mi sono collegata solo ora, e ho capito tutto quando hai messo il nuovo titolo. A "veri ta....." ero arrivata, per quel pochiiino che conosco di russo.
    Ora ci provo io (alle 3 - 4 di mattina, nel dormiveglia, penso le cose più strane.
    Premetto che è un po' "tirato per i capelli" per quanto concerne l'italiano, però ho letto di peggio sia sulla Settimana Enigmistica sia si Domenica Quiz.
    È un "rebus descritto stereoscopico", non ho fatto a tempo a pensare a un titolo.

    Rebus (7, 9)
    stanno stampando M, il mio giornale quotidiano

    Non sono brava come tutti voi, solo una ignorante dilettante, perdonate.

    Ciao

    LPN

    RispondiElimina
  41. Ciao Popinga e ciao a tutti. Mi piacevano tanto queste cose al DAMS, ma alcune erano diventate "stiracchiate", secondo me, come un gioco per adepti, come trovare soluzioni all'interno di un linguaggio già in qualche "convenzionale". "Cucchiaino da caffè" ad esempio, non lo so Enrico, visto che ci hai aggiunto "da caffé". Io conoscevo quello classico che però non mi ha mai convinto, perchè la soluzione non é univoca. Però mi piacciono di più queste cose per forza non-univoche, come il gioco della ghigliottina, meno matematiche e puramente "linguistiche", e mi riescono meglio, per dire le mie cose a Poapasc. Io vedo le cose sempre come se fossero parole, i numeri diventato parole e mi viene facile giocare con le parole e con la loro ambiguità. Penso però che sia questione di allenamento e di "vizio" per le parole. Per addormentarmi, ad esempio io conto le lettere delle frasi, o le sillabe e a volte, se i discorsi delle persone mi annoiano, io conto le lettere di tutti i loro discorsi, mentre mi parlano, e faccio delle somme "parallele" e rovescio i discorsi. E vedo sempre il lato B delle parole, i loro contrari, i doppi e tripli sensi. Non lo so il perchè, Paopasc,
    Popinga, ci inventeresti delle cose nuove, ma proprio nuove-nuove, con logiche alternative, e più sono "stiracchiate", meglio è??? E poi ci dici quante soluzioni possibili ci sono. Eh?
    B

    RispondiElimina
  42. LPN = Fumanti lucignoli?
    Se è così è bello, bellissimo davvero, altrimenti non ci ho capito un fico secco, come al solito.
    B

    RispondiElimina
  43. Scusate, non vedo scritto il mio commento e non so se l'ho scritto giusto. Io comunque volevo dire FUMANTI LUCIGNOLI, mi sembra di aver invertito le parole
    fu M anti (sarebbe antE) luci Gnoli (giornalista)
    B

    RispondiElimina
  44. LPN: il mio regno per un titolo! Dacci un titolo!

    B.: Anch'io certe volte faccio come te, ma spesso perdo il conto delle lettere delle parole. Allora non dormo più. E' in una situazione simile che ho inventato la sciarada alterna CApeZZOne, per poi scoprire dopo un mesetto che era già stata proposta da altri.
    Comunque se mi viene in mente qualche idea degna, stai sicura che la pubblico.

    RispondiElimina
  45. Popinga, va bene questa? La chiamo sciarada alterna "rovesciata"
    Sette note
    SEtte NOte?
    Dai che sembriamo "fissati"!!!!!!
    B

    RispondiElimina
  46. B.: mi sembra un po' stiracchiata. Invece la soluzione CApeZZOne era in tema con le parole da unire.

    Enrico: il cucchiaino da caffé è MEZZO MINUTO DI RACCOGLIMENTO (bellissima!)

    LPN: se è stereoscopico, devo considerare che il verbo sinonimo di stampare vada coniugato al futuro, no?

    RispondiElimina
  47. LPN = Diarino meditante?
    Mi sa di no, eh? Adesso non me lo posso scordare tutto il dì, dai risolvetelo, per favore!
    B

    RispondiElimina
  48. No, non è quello il verbo da coniugare al futuro. Comunque, come ti ho detto, in italiano suona male l'ultima parte, ma essendo abituata a parlare e spesso pensare in spagnolo lì per lì non me n'ero resa conto, e quando mi sono accorta ho deciso di scriverlo ugualmente, a costo di sentirmi sgridare! :-D
    Titolo: "ho solo un po' di mal di testa".
    Scusa il ritardo, ho passato la mattina a potare, approfittando del sole: tutto sommato sono una contadina, non un'intellettuale come voi! :-D
    Grazie a tutti per gli stupendi enigmi

    LPN

    RispondiElimina
  49. o mamma... tanti insieme ci impazzisco! :-))
    che belli però!
    mi era pure sfuggito quello "russo"!
    ciaooo
    g

    RispondiElimina
  50. Certo Pop, era molto famosa e mi sembra anche molto bella, Solo cucchiaino non mi sembrava corretto, infatti qullo da thé non è minuto, ma un po' più bello. Comunque visto che la cosa ha preso la mano, ne propongio due mie. Dovrebbero essere inedite, quindi , ehehhehe , anche se con le parole ormai si è già visto tutto. E niente aiutini che qui son già tutti bravi.

    Crittografia mnemonica (6,3,5,8)

    Un prete assieme a presunti satanisti.



    Crittografia mnemonica (4,1,8)

    Composto da tratti del viso.

    RispondiElimina
  51. Enrico:(6,3,5,8)inizia con CURATO CON...?

    RispondiElimina
  52. sì certo, sei sulla buona strada, è una crittografia di stagione, eheheheh

    RispondiElimina
  53. Enrico: presunti = supposti/e?

    RispondiElimina
  54. Scusa Pop, avevo scritto un “pippone” sul discorso di prima, ma ormai non lo posto, l'argomento mi sembra prosciugato... ma Paopasc dov'è? voglio l’interpretazione!

    PS: Non sono un’esperta di droodles, l'ho buttata là perché mi sembravano attinenti al tema. Però mi onori (troppo), grazie!
    Io vengo qui per imparare! (e per riabilitare l'uso del punto esclamativo, come si evince :D )
    R.

    RispondiElimina
  55. Pop, scusa, scusate tutti, ritiro il rebus proposto perché ERRATO.
    Avevo ragionato così, mezzo in italiano e mezzo in spagnolo:
    Che cosa farò quando il mio giornale "sarà" ovvero esisterà (= sarà stato stampato)? ovvio, lo leggerò.
    In italospagnolo filava: leggerò + M + al essere.
    Il problema è che in italiano, a parte che si dovrebbe dire "all'essere", per quanto mi ricordo non si usano locuzioni come "al acabarse, se borrò de la lista del restaurante el pescado". Perciò è errato, lo ritiro e mi scuso.
    È che quando sto qua in campagna ho la mente un po' nelle nuvole, perché sono una spiga (ho gran da fare :-D ).
    Amici lo stesso?

    LPN

    RispondiElimina
  56. LPN: Amici lo stesso, e bacino! :)

    Enrico: CURATO CON SETTE SUPPOSTE!
    L'altro però me lo devi dire tu, perchè a me vengono in mente solo SOMATICI.

    RispondiElimina
  57. Bravo! era il più difficile dei due , aiutino (piccolo) per l'altro:
    Tu che sei un'esperto di fisica, sei facilitato nella prima parte.
    Secondo aiutino, ti do un titolo concernente:
    Negli studi medici.

    Alla perfida, meno male, stavo impazzendo.

    RispondiElimina
  58. Enrico: ci sono! SALE D'ASPETTO. Però, mica male il nostro Enrico come inventore di enigmi, neh?

    RispondiElimina
  59. State tutti fermi non vi muovete che arrivo con le camicie di forza! Liberi siete un pericolo. Comunque qui le cose crescono velocemente, bene, bene. Grazie a tutti quelli che hanno collaborato. Bisogna che allineo rebus e soluzioni: per ora sono troppi e c'ho il problema della decidibilità: non mi so decidere!
    Certo che te Pop c'hai il tarlo: sul primissimo, DIRITTO ROMA NO, non vorrai mica, inconsciamente, dire che a Roma non alberga il diritto?
    A me il fatto che una linea retta richiami il diritto (non solo nei rebus) mi fa pensare: è nata prima la retta o il diritto?

    RispondiElimina
  60. bravo, bravo, sei un buon crittografo, magari ne posterò qualcun altro

    RispondiElimina
  61. Paopasc: hanno lo stesso etimo ed entrambi, retta e diritto, sono astrazioni. Roma rimane la sede del diritto, perchè lì fu preparata la Costituzione. Ci sono poi piccole enclavi in cui il diritto non vale: Vaticano, Palazzo Grazioli, ecc.

    RispondiElimina
  62. Ehm, mi spiegate perchè SALE D'ASPETTO?
    Anche perchè l'ultima parola dovrebbe essere di 8 lettere...

    Alberto

    RispondiElimina
  63. Alberto, hai ragione. C'è un errore sia dell'inventore che del solutore. Si vede che non sono professionisti... Mi chiedo come certa gente possa affollare la rete :)

    RispondiElimina
  64. Crittografia mnemonica (credo)
    4, 2, 8
    DIPINTO CHE A NESSUNO APPARTIENE
    Spero vada bene Popinga. Perchè io sarei certa gente...
    B

    RispondiElimina
  65. Be’ comunque gli enigmisti sono dei nerd che vedono numeri al posto di parole e viceversa, e se li sognano pure la notte e mentre parlano con la gente (maleducati!). Per questo poi sono bravi a risolvere le crittografie :) Io non ne ho azzeccata una (invidia, invidia! ;) )

    Paopasc: comunque, a me piacciono tanto queste cose alla Agostino, tipo di pensare sui propri pensieri, eh sì!

    Ciao, Pop!

    RispondiElimina
  66. Direi
    Tela di Penelope

    Molto carina e fine la Rob, eh?

    Scusa Alberto ma hai ragione , è un errore di sbaglio del dilettante, era di 7 lettere non 8.
    Comunque Sale perchè il sale è un Composto chimico e Aspetto perchè I tratti del viso costituiscono l'Aspetto di una persona. Non è che sia una gran trovata, ma mi piaceva soprattutto l'idea del sale.

    RispondiElimina
  67. Enrico, non è di Roberta, ma di B., non farmi 'ste gaffe!

    RispondiElimina
  68. Forse Enrico, si è offeso?
    In tal caso, Enrico, era un modo ironico per esprimere la mia ammirazione. Davvero.
    Ne indovinerò mai una, o deve andarmi sempre come con le crittografie? :)

    RispondiElimina
  69. Crittografia rovesciata = locuzione
    5, 4, 2, 8
    Affermata con coraggio

    Ma come mi diverto! Popinga, se va bene anche questa mi autopromuovo "degna di un cucchiaino di Nutella" stasera, eh sì, perdinci!
    B

    RispondiElimina
  70. "Confermata coraggiosamente", sarebbe il titolo più corretto della crittografia di cui sopra, anche se io non vedo niente sopra (che dopo Popinga mi fa le punte agli aghi di pino, vah)
    B

    RispondiElimina
  71. b., vago tra i vaghi aghi di agave se non ci spieghi che cos'è una crittografia rovesciata. :(

    RispondiElimina
  72. Scusate ma da un povero anziano in preda ad Alzy, per di più in piena agitazione oggi, dovete aspettarvi di questo ed anche di peggio, che non sappia contare le lettere e che scambi B per Rob. Abbiate pazienza e dai Rob io non mi offendo neanche se mi danno delle badilate in faccia, chiacchierarsela con voi è un privilegio oltre che un piacere .
    Per la nuova critt la vedo più dura. Per rovesciata intendi che si legge a rovescio?

    RispondiElimina
  73. Enrico: tutto ok :)

    RispondiElimina
  74. Popinga, non lo so se esiste. Intendo una crittografia il cui senso va rovesciato continuamente, così come l'ordine delle parole. Sarà meglio che mi arrenda, così poi tu mi dici se poteva andare bene.
    SENZA TEMA DI SMENTITA = è appunto una locuzione
    parto dalla fine, che poi invece è l'inizio (rovescio)
    smentita = affermata (contrario)
    senza tema cioè senza paura = coraggiosamente. Qui avrei dovuto mettere il contrario, tipo "pavidamente", ma se è rovesciata lo è in tutti i sensi.
    Se avessi messo smentita pavidamente sarebbe stata rovesciata, ma troppo facile.
    No eh? Mi sa niente Nutella stasera...
    Beh dai, Generale Popinga, vorrà dire che tra gli aghi di pino, il silenzio e i funghi tu mi perdonerai, vero?
    Adesso mi appresto a studiare cosa ci hai inventato di nuovo.
    B

    RispondiElimina
  75. @B , mi sono perso per strada. Non so che tipo di funghi siano, ma non è roba che viene da queste parti.

    RispondiElimina
  76. Definizione: crittografia antinomimica rovescia. Descrizione: ogni termine dell'esposto è l'antinomo (contrario) del termine della soluzione; il solutore dovrà inoltre considerare che l'ordine delle parole andrà letto al contrario.
    Esempio: Vacca empia, ti odio > T'amo pio bove

    RispondiElimina
  77. Va bene Popinga, se non va bene nemmeno De Gregori, beh io allora io non so proprio più cosa fare ecco.
    B

    RispondiElimina
  78. Corrige: Antinonimica, non antinomimica, ovviamente

    RispondiElimina
  79. Il giorno chiaro e fertile non è davanti alla pianura, recluta! (crittografia antinonimica rovescia).

    RispondiElimina
  80. Generale dietro la collina ci sta la notte turpe e assassina, no, non può essere... Io direi piuttosto :
    Veterano sei dietro la montagna nella notte buia e infeconda.
    Mi veniva così Popinga, sarà giusto?
    B

    RispondiElimina
  81. laperfidanera18/11/09, 14:17

    E questo come si può chiamare? è una crittografia mnemonica?

    (5,1,6)
    E' finalmente arrivata anche D

    Il titolo che mi è venuto lì per lì è "In Iberia", ma lo semplifico "In Alitalia", anche se in realtà è già piuttosto facile.

    Anche se so che non c'entra per niente, la tua ultima proposta mi fa venire in mente "Era una notte buia e tempestosa" di Snoopy ;-)

    Ciao

    LPN

    RispondiElimina
  82. B.: "Veterano" non è il contrario di "generale", "dietro" non è il contrario di "dietro"!

    LPN: Linea d'arrivo? Non credo, però la butto lì.

    RispondiElimina
  83. Popinga, veterano è il contrario di recluta. Ho rovesciato la TUA frase non De Gregori. Dietro è il contrario di davanti e davanti lo hai scritto tu. Insomma io ho rovesciato te Popinga, come sempre senza riuscirci. Il colpo di stato è miseramente fallito per la scelleratezza della congiurata, e così siamo sempre in regime di monarchia.
    B

    Cambio di vocale + anagramma =
    "Il discepolo postulante, per nulla sapiente, ma molto seccante" (titolo)
    "Xxxxxxx, lascia la strada xxxxxxy! Buttati a xxxx nel xxxx primordiale, tanto poi ti ripigli, tu lo sai fare..."
    B

    RispondiElimina
  84. Minc..., non l'avevo capito! Per un giacobino come me, quello che hai detto non è carino!

    L'anagramma è CASO>CAOS, il cambio di vocale è (forse) BATTUTO>BATTUTA. Ciao!

    RispondiElimina
  85. Maestro, lascia la strada maestra. Era così Popinga. Ti sto scongiurando di aderire al Partito dei Confusi. Robespierre è già nel mio frigorifero, sono una discendente della Cianciulli (o era Cenciulli, sai la saponatrice?). Ciao
    B

    RispondiElimina
  86. laperfidanera19/11/09, 10:27

    To', béccati quest'altra! (ho iniziato a scaldarmi, dopo anni di astinenza di Settimana Enigmistica)

    Crittografia (mnemonica???)
    "succintamente" (3,5,4)
    SCETTRO,CORONA,TRIREGNO

    Nel pomeriggio ti darò la soluzione della precedente, ora vado a potare.
    Ciao

    LPN

    RispondiElimina
  87. Valgono anche gli indovinelli? Ne ho appena fatto uno, magari ve lo posto.

    @LPN . Lista d'arrivo? (mi solletica per l'ispanismo insito)

    RispondiElimina
  88. LPN, LISTA D'ATTESA?
    B

    RispondiElimina
  89. laperfidanera19/11/09, 19:27

    B, esatto: lì sta D attesa

    Però non credo che fosse una crittografia mnemonica, mentre credo che lo sia la seguente, quella postata oggi.
    LPN

    RispondiElimina
  90. Crittografia mnemonica (che alla fine Popinga mi dirà che non é così)
    Titolo = Facile, facile
    2, 5, 4, 3
    La serietà della volpe

    Crittografia antinonimica (se ho studiato bene Popinga)
    Titolo = Crepuscolo
    4 , 3 , 5, 3, 6
    Avanzi notturni

    Crittografia antinonimica rovesciata (incrocio i diti)
    Titolo = Ade
    7, 6, 2, 4
    Problematica in parte scoperta

    B

    Popinga questo invece é tutto per te, e non mi ricordo cos'è
    Xxxxx, ti xxxxx stretto

    RispondiElimina
  91. Enrico: valgono, valgono, qui oramai è tutto un magna-magna e paga sempre Pantalone!

    LPN: so che non è la soluzione, ma la storia mi consente di affermare che SON SEGNI NERI :-)

    B.: gimme time!

    RispondiElimina
  92. Anche quelli di B son troppo difficili per me.
    Allora io metto un indovinello facile facile:

    Indovinello
    >>
    >>Una donna troppo difficile da conquistare.
    >>
    >>Con fare etereo
    >>e mossa acuta
    >>lungo disteso
    >>sognar ti fa.
    >>
    >>Ma mentre sogni,
    >>altri, con cura,
    >>al tuo problema
    >>un taglio netto dà.
    >>
    >>Due punti sono dati:
    >>al tuo risveglio,
    >>calcoli più non fai
    >>e ormai ti senti meglio.

    RispondiElimina
  93. No Enrico, non sei tu, sono io che ho fatto confusione invertendo i termini, tra l'altro. Scusa Popinga, scusate tutti.
    Adesso sono tutte giuste. Chiedo venia e inserisco un doveroso "aiutino"

    Crittografia antinonimica (necessita fantasia non proprio esopiana)
    Titolo = Facile, facile
    2, 5, 4, 3
    La serietà della volpe

    Crittografia mnemonica (malinconie in salsa British)
    Titolo = Crepuscolo
    4 , 3 , 5, 3, 6
    Avanzi quotidiani

    Crittografia antinonimica rovesciata (astronomico)
    Titolo = Ade
    7, 6, 2, 4
    Problematica in parte scoperta


    Popinga questo invece é tutto per te, e non mi ricordo cos'è
    Xxxxx, ti xxxxx stretto

    B

    RispondiElimina
  94. Insisto troppo difficili per me B!

    @pop, sei sulla strada, ma è più specifica. guarda gli altri indizi.

    RispondiElimina
  95. enrico: a me sembra la descrizione (autobiografica?) di un'operazione per calcoli renali o alla cistifellea.

    B.: 4, 3, 5, 3, 6 >> Sole che sorge dal Tamigi??

    LPN: SCETTRO,CORONA,TRIREGNO >> ??

    RispondiElimina
  96. Popinga, attento ad Avanzie attento al titolo Crepuscolo. E' British nel senso di... E' il titolo di un libro, oltre che di un famoso film, il cui protagonista é un personaggio che ricopre un ruolo che più British di così non si può.

    Enrico, mi viene in mente un Etera, ma non mi sembra che fosse difficile da conquistare, perciò credo di no, eh? Io sono una facile invece, sei tu che sei un viaggiatore. Secondo me ce la fai.

    B

    RispondiElimina
  97. laperfidanera20/11/09, 15:24

    Dài, te lo dico, però poi dirai "ma era facilissimo!"

    "succintamente": SCETTRO, CORONA, TRIREGNO = PER SOMMI CAPI
    (non lo sono i re e i papi?)
    Ma anche la tua interpretazione "storica" non era male...

    Anche per me l'indovinello di Enrico descrive un'operazione di cistifellea.
    Dei giochi di B, facilissimo il bisenso finale, sapendo come ti chiami! gli altri direi che sono "tosti", per ora non ci arrivo.

    Ciao a tutti e grazie per il divertimento

    LPN

    RispondiElimina
  98. laperfidanera20/11/09, 20:48

    B
    La prima crittografia è "La festa dell'uva"?
    L'ho pensato per via della favola della volpe e l'uva.

    RispondiElimina
  99. laperfidanera20/11/09, 20:52

    B
    Ci sono! la seconda crittografia è "Quel che resta del giorno" (il film non l'ho visto, ho solo letto il libro.
    Bravissima.

    LPN

    RispondiElimina
  100. Grande LPN!
    (Io intanto sono affaccendato con Gadda e Volta...)

    RispondiElimina
  101. LPN Braverrima!!!! per la seconda

    Non pensare alla volpe e all'uva, non é proprio Esopo.... Diciamo che la volpe è un animale molto intelligente, al contrario.... Poi ricordati che é antinonimica, perciò non può essere la festa, ma il contrario di "la serietà": ciò che non si fa sul serio, si fa ... facile facile.

    La terza ha a che fare con le cose di Popinga, non dico se recenti o no.

    Speriamo che Popinga non mi sgridi, se proseguo:

    Crittografia antinonimica rovesciata
    5, 3, 6 titolo = utopia
    i primi demoni

    Crittografia mnemonica (ammetto che é difficile, ma badate che il maiuscolo é necessario)
    2, 5, 2, 7 titolo = approssimativamente
    DOSE DA MONTONE

    Adesso studio le news del padrone di casa, ciao!!!!
    B

    RispondiElimina
  102. Ma sì Popinga, ma che ci fai desto?

    B

    RispondiElimina
  103. laperfidanera21/11/09, 09:58

    B, e sì che avevi avvisato di non pensare a Esopo!
    Per l'ultima proposta, credo che la parola di 7 lettere sia "braccio", ora me la studio un po', finché fa troppo freddo per lavorare nella vigna (a Tenerife sí, ma a 650 m.s.l., tra castagni e pini!).
    Ciao
    LPN

    RispondiElimina
  104. B.: Riassumendo, restano ancora da risolvere tre tuoi enigmi:

    Crittografia antinonimica rovesciata (astronomico)
    Titolo = Ade
    7, 6, 2, 4
    Problematica in parte scoperta

    Crittografia antinonimica rovesciata
    5, 3, 6 titolo = utopia
    i primi demoni

    Crittografia mnemonica (ammetto che é difficile, ma badate che il maiuscolo é necessario)
    2, 5, 2, 7 titolo = approssimativamente
    DOSE DA MONTONE

    Per il primo di questi penso che c'entri l'eclisse.

    RispondiElimina
  105. laperfidanera21/11/09, 20:18

    a B
    Con le antinominiche non ci provo neppure, ho notato che non ho la "forma mentis" adeguata.
    La mnemonica è forse: UN METRO DI BRACCIO ?
    So che si misura "a braccio" come "a spanne", ma questa locuzione o non la conosco o l'ho dimenticata. :-)

    Correzione : 650 mt. s.l.m. (con il portatile la tastiera è piccola e faccio spesso errori).

    a Pop
    Non commento sull'altro post, l'ultimo, sono troppo ignorante per apportare qualcosa di interessante. Solo voglio dirti: sei unico!

    Ciao
    LPN
    Una curiosità: è normale che i commenti appaiano ore dopo l'invio?

    RispondiElimina
  106. LPN: i commenti sono soggetti all'approvazione dell'amministratore, cioè me. Io li approvo quando accendo il PC, magari dopo qualche ora. Potrei anche attivare la pubblicazione immediata dei commenti, senza filtro, ma preferisco non farlo perchè faccio l'insegnante e non tutti i miei allievi sono normodotati. Forse si intuisce che oramai vado a lavorare con sempre meno motivazioni, sempre più stanco di occhi lucidi da spinello mattutino e modelli culturali mutuati dalla tv spazzatura.

    RispondiElimina
  107. Popinga, stai scherzando vero? no, dico, stai scherzando? No, dico io, per sapere le cose che dici sul tuo blog, io vengo sul tuo blog. Io adoro il tuo il tuo blog! io, varrò qualcosa pur io!

    RispondiElimina
  108. laperfidanera21/11/09, 23:13

    Ti capisco. Anche mio figlio è sempre più deluso e demotivato, con gli anni gli ho visto perdere molto "smalto". E pensare che era entusiasta del suo lavoro di insegnante, soprattutto quando aveva qualche allievo dotato e volonteroso sentiva che la sua vita aveva un senso (essendo scapolo e senza figli, era il suo modo di "tramandarsi"). Quest'anno soprattutto lo sento molto stanco.
    Coraggio! Hai tanti allievi devoti su questo blog.
    Un saluto speciale

    LPN

    RispondiElimina
  109. Il blog è fuori discussione, è la mia valvola di sfogo. Ho detto che non mi piace più fare l'insegnante. Vado avanti perché non posso, ahimé, vivere di rendita. Stamattina sono andato a un open-day organizzato da una scuola media in cui le varie scuole superiori illustravano le loro attività e distribuivano volantini per procacciarsi nuovi clienti l'anno prossimo. Informazione, orientamento? No, mercato delle vacche, con false promesse, distribuzione gratuita di gadget, proiezioni di spot su schermini che non guardava nessuno. Questa è la scuola dell'autonomia, la scuola che da Berlinguer in poi è diventata una variabile dipendente del mercato. Che pena.

    RispondiElimina
  110. Popinga, non so che dire, mi spiace...
    non mi posso lamentare dei professori che ho avuto, perché non renderei loro merito, ma devo dire che mi sarebbe piaciuto molto avere un professore come te.

    RispondiElimina
  111. Grazie, sniff, mi commuovete.

    RispondiElimina
  112. Allora mi passi quest'anno? ;)
    Ragazzi studiate, testoni!!!
    e che, pure io...

    RispondiElimina
  113. Popinga, la mia maestra elementare, che ora non c'è più, mi ha insegnato a leggere Ungaretti e Buzzati, mi passava i suoi testi di psicologia e facevamo tanti giochi insieme, anche di pomeriggio. Avevo dei quaderni speciali, solo per me e per lei. Mi ha trasmesso l'amore per la scuola, che io ho sempre avuto. Ho adorato essere una scolara. Poi c'è stata una lunga parentesi, fino a che ho trovato te (e Paopasc, che ti somiglia). Tu sei come la mia maestra, Popinga: brusco e preciso, divertente e romantico. Il tuo romanticismo è come una malinconia, quella che metti in tutte le cose che ami. Tu sei una persona malinconica Popinga, per questo sei un ottimo insegnante. Noi non ci conosciamo, ma io vengo a lezione da te ogni giorno: mi basta un clic sul mio Mac e alla fine ho sempre qualcosa in più. Tu mi fai ingrassare Popinga, e non so se riuscirò mai a perdonarti per questo.
    B

    RispondiElimina
  114. Provo almeno parzialmente
    1- eclisse totale di sole
    2- usciti ? per ultimi
    3 - Un terzo? di braccio

    ma è solo un tentativo.
    E consolati Pop , pensa che io per un pelo non ho fatto il professore. E dire che mi sarebbe piaciuto così tanto!

    RispondiElimina
  115. LPN ci sei col braccio e col senso, ma forse hai dimenticato la locuzione precisa. Te la dico perchè tanto hai indovinato comunque
    UN TANTO AL BRACCIO.
    Popinga lo so che hai già indovinato con eclisse...
    Buona domenica a tutti.
    B

    RispondiElimina
  116. Il secondo: BEATI GLI ULTIMI?

    RispondiElimina
  117. Enrico = Sììììììììì ECLISSI TOTALE DI SOLE
    UN TANTO AL BRACCIO
    Popinga sìììììììì = BEATI GLI ULTIMI
    Che bravi, questi Signori Seri, Insegnanti e Viaggiatori!
    B

    RispondiElimina
  118. Direi che vi lascio le mie ultime crittografie, poi magari facciamo qualcos'altro...
    Cosa facciamo dopo, Popinga?

    Crittografia antinonimica rovesciata
    6, 5, 6, 8 = massima
    umiliazione subita altrove

    Crittografia mnemonica
    9, 2, 4 titolo = rispetto
    autorivelazione potente

    B

    RispondiElimina
  119. Ciao Enrico... Allora, per la prima posso sempre dirti di riferirti al nostro Maestro ospite, classico poliglotta...
    Per la seconda posso dirti che è un gesto che viene... come dire... spontaneo compiere in alcuni casi, ad esempio leggendo il tuo post sul tuo anniversario di nozze. E adesso Popinga mi sgrida perchè vado fuori tema e fuori blog, pensaci tu a spiegarglielo che io l'ho dovuto fare per aiutarti, ti prego Enrico.
    B

    RispondiElimina
  120. cedo , troppo difficile per me. Abbi pazienza Pop , B è innocente, sono io che insisto.

    RispondiElimina
  121. Dai Enrico: attento, qui siamo tutti ospiti, e Popinga ha messo pure un avvertimento. Aiuto!!!!!

    Quando si riconosce il potere e il rispetto per qualcuno, qual è il gesto che si compie (a parte inginocchiarsi, che non mi sembra il caso...)?

    Secondo me adesso è facile.
    Ciao.
    B

    RispondiElimina
  122. abbraccio al duce , non è una autorivelazione anche se è di attualità!

    RispondiElimina
  123. ma ma Enrico ma ahahahha ma ti sei dato del Duce! E poi io sarei anarchica e perciò davanti al Duce proprio non avrei compiuto quel gesto. Secondo me però per la viltà forse sì.
    Quando ho letto il tuo post bellissimo sul tuo anniversario, io ho pensato: " Beh, se l'autore di questo post fosse qui davanti a me e io indossassi il cappello (che invece no perchè li compro e poi li regalo perchè mi stanno da cani, i cappelli volevo dire però li so fare bene, forse), beh se Egli fosse qui davanti a me io mi.... in segno di sommo rispetto. Sciapò!
    B

    RispondiElimina
  124. Popinga tu non sei bravo, tu copi! Vergogna!
    B

    RispondiElimina
  125. Popinga forse prima ho scritto un commento inopportuno, ma era solo per scherzo. Mi é venuto così, dalla velocità con la quale hai indovinato. Poi ci ho pensato, che forse non hai gradito, ma io l'ho scritto proprio senza pensarci. Scusa comunque.
    B

    RispondiElimina
  126. Non preoccuparti, B., siamo nani (Popinga) sulle spalle di giganti (Enrico). Non ho copiato, ho portato a termine un'opera incompiuta (di solito chi lo fa non possiede il talento dell'autore originario).

    RispondiElimina
  127. Oh, scusate, ma queste crittografie non sono un po' arbitrarie? Va be' che sono stanchina in questi giorni, ma io non ci azzecco mica niente in quei numeri lì. Un codice fiscale per me è più chiaro e non so’ manco ragioniera, non so se rendo l’idea... Che, sarà grave? Bisognerebbe lo chiedessi a Paopasc, quasi quasi vado a farci un giro...

    A proposito Paopasc, far ravanare la gente nei propri rimescolamenti cognitivi e poi non dare la soluzione, non è carino! Mh. :))

    RispondiElimina
  128. Apprezzo il tuo richiamo all'ordine enigmistico, Roberta. In effetti qui si è un po' strabordato. Poi devo darti ragione anche perché se no mi lasci per Paopasc... :(

    RispondiElimina
  129. Aaaah, allora non sono solo io, ecchec... anche se non m'intendo, eh.
    Non sia mai Pop che abbandoni questi loci, almeno non definitivamente spero, quando sono in forma ne ho per tutti! devi essere integerrimo!
    Popinga definitely for preside(nt)
    Ciao Pop!

    RispondiElimina
  130. Ah, carino il tuo amico, non mi risponde neppure di là. Perdona lo sfogo, Pop, ma se lui non si sa decidere, allora io non so aspettare, embe'? Achille e la tartaruga si incontravano prima, ma tu guarda...

    RispondiElimina
  131. ue! mi prendete per il .......naso? Bella però la crit. Brava B e l'altra?.
    Quel post sul matrimonio, mi sembrava troppo sdolcinato e son statolì lì per non postarlo, però è piaciuto un sacco al genere femminile, mentre gli ommini hanno fatto spallucce. Siamo proprio due specie ( o speci) diverse! Però che belli gli incroci interspecifici, avete visto il ligre?
    Qua stiamo andando un po' troppo OT mi sa che Pop vestito da preside ci caccia tutti fuori dall'istituto .

    RispondiElimina
  132. Ciao Popinga, sono appena rientrata, lo so che potrei sembrare piuttosto invasiva, ma ho appena riletto i miei commenti qui e da paopasc e mi assale un dubbio ferale: sembro scema? No, te lo chiedo in confidenza. Comunque paopasc mi ha gentilmente e finalmente dato una risposta, ma non ce la faccio a leggerla tutta, anche quella è troppo lunga. Non glielo dire... ;)

    RispondiElimina
  133. Enrico, no, non ce l’ho con te, c’ho un contenzioso in corso con paopasc, assecondato dalla pazienza di Popinga...

    RispondiElimina
  134. O Roberta (è vocativo)
    sei peperina te: prima di tutto vi faccio ravanare si, in pratica vi faccio fare il lavoro sporco poi io raccolgo i frutti (muahahahahaha)
    due, ti ho risposto al commento che ho visto, l'altro o mi è sfuggito o se l'è fagocitato il myblog: mo' guardo!
    intanto beccati questo così ti plachi: :)
    ah così sarei prolisso!? come dice il tale: e cominciammo bbene! ahahahahaha

    RispondiElimina
  135. Paopasc, guarda gli orari dei post, cribbio!

    RispondiElimina
  136. Il preside rifuterà d'ora in poi ogni commento non inerente all'articolo. Se dovete discutere, crittografate.

    RispondiElimina
  137. Ehm, Enrico tu sei così gentile che io chiuderei qui la questione dei codici fiscali, dandoti la soluzione (che Popinga sennò mi dice di sputare il cevingum!)
    Crittografia antinonimica rovesciata
    6, 5, 6, 8 = massima
    umiliazione subita altrove
    Soluzione = QUESTO LUOGO INCUTE RISPETTO (dalla citazione latina che forma l'intestazione del blog)
    Retrocedo con lo sguardo chino, ma rivolto alla lavagna, senza dare le spalle, giammai!.
    B

    RispondiElimina
  138. Bella, non ci sarei mai arrivato. Retrocedo anch'io in silenzio. Le spalle mai, di questi tempi non è il caso.

    RispondiElimina
  139. Rientro un attimo per proporre questa che mi è venuta in mente stanotte e mi sembra di attualità

    Crittografia mnemonica (5, 11)
    Titolo (che aiuta molto perchè sono bravo):
    Orrori nel campo del diritto.

    GUARDA QUESTO ARTICOLO SULLE TRANS!

    Scusa Pop. (ma sono convinto che ti piacerà, è giocoso)

    RispondiElimina
  140. Il 5 è LEGGI, poi devo trovare un sinonimo adatto per 11. Avrei messo PROSTITUZIONALI, ma è di 15. :)

    RispondiElimina
  141. Ahhh, ma allora è un vizio, che vi sognate le crittografie la notte! Te pensa, Enrico, che da piccola beccai un video dei Kiss su MTV e per due o tre sere a fila sognai che mi rincorrevano e io scappavo, scappavo. Mai comprato un loro CD, ovviamente. E ora non mi dire che sono off topic, Pop, eh! :))
    Ciao.

    RispondiElimina
  142. A me viene in mente
    turpe regolamento, o turpi regolamenti /ordinamenti...
    oppure turbe legislative, turbe prostatiche (scusate), leggi prostatiche (idem)
    Enrico, Dobbiamo trovare un sinonimo di ORRORI e uno di CAMPO DEL DIRITTO?

    Popinga, il voto in comportamento fa ancora "media"? Che se mi dici di sì, allora la smetto di chiaccherare col vicino di banco...

    B

    RispondiElimina
  143. Ah, allora l’ha già detto B. Ciao B., sei forte, non te la prendere per il discorso dei codici fiscali, sono io che non ci azzecco con le crittografie... e quando non ci prendo in una cosa mi innervosisco, ma non con te o chicchessia nella fattispecie, eh…
    Il mio regno per una risposta! Sigh.

    RispondiElimina
  144. No! Non me lo dire...
    Enrico, la soluzione è TURPE FATTISPECIE!?
    Sì sì sì!

    RispondiElimina
  145. Ciao Pop, ti sei accorto che il blog sbomballa l'ordine cronologico dei commenti? l'avevo notato anche in altri post passati.

    RispondiElimina
  146. Ah, Enrico, forse TURPE CONTENZIOSO!
    Oh, delle due l'una, non si scappa.
    Dimmi di sì che sennò fino a stasera non faccio che contare i numeri delle lettere delle parole, che poi ci prendo il vizio... spacciatori di crittografie che non siete altro!

    Ah, Pop, il blog qualche commento se lo mangia pure, ma insomma, almeno per quanto riguarda i miei non importa.

    RispondiElimina
  147. Roberta, ho già segnalato il problema in un mio commento all'articolo su Virginia Boldrini. Non so che fare. Potrebbe trattarsi di un complotto dei giudici eversivi, che potrebbe portarci alla guerra civile. Oppure di un filtro automatico di Google sui commenti non inerenti alle discussioni (tipo OT.BAN.exe)...

    RispondiElimina
  148. Ah, il commento non l'avevo visto.
    Comunque, guarda Pop, hai tutte le ragioni sui giudici eversivi googliani, io devo ancora capire come sia possibile che la gente arrivi su questo bel blog perché cerca le poesie di Sandro Bondi (è il primo post tuo che appare sulla pagina di google quando digito "Popinga"), con tutti i bei post tuoi che ci sono in giro. Vabbe', come dice il saggio, non tutto il male vien per nuocere.
    Redimici, Pop, redimicimici... ;)

    RispondiElimina
  149. Cioè, il senso era "com'è possibile che la gente cerchi le poesie di Sandro Bondi?". Risposta: "Vabbe', almeno arriva qui".
    E non scappate prima di esservi letti almeno altri quattro o cinque post del Pop, e risolto un paio di crittografie, eh? Consiglio spassionato.
    Ce l'ho fatta pure io a risolvere le crittografie, vero Enrico?
    Ciao.

    RispondiElimina
  150. scusate ma mi ero assentato un attimo, cena fuori ordinanza ieri e oggi raduno ex compagni di scuola di mia moglie con pranzo lucculiano. Prima di essere cooptato per la merenda sinoira di domani pomeriggio, sono tentato di darvi la soluzione, ma attenderò ancora un giorno. come sempre Pop è l'unico che capisce al volo lo spirito del crittografo, infatti la prima parola è LEGGI , in linea perfetta con il campo del diritto. Purtroppo non sono riuscito a trovare un sinonimo del verbo leggere che mi consentisse di rendere l'enunciato più sringato, magari me lo potrete suggerire voi. Comunque mi pare bella questa prima trasformazione di un verbo all'imperativo (leggere) in un sostantivo di significato di tutt'altro genere. La seconda parte è più burlona e ovviamente prevede di trasformare un sinonimo di Trans (sostantivo) in un aggettivo di significato assolutamente diverso. Dai domani diamo la soluzione.

    RispondiElimina
  151. Allora, TRANS sta per Trance. Azzardo: LEGGI PARANORMALI.

    RispondiElimina
  152. capisco che avete ceduto di schianto. Ammetto che è u n po' tirato per il collo ma trans sta per trans, argomento d'attualità, quindi:
    ma do voglio dare ancora un'ultima possibilità. Quali sono le leggi veramente contrarie al principio del diritto? (partendo dalla fine) Invece partendo dalle trans, bisogna pensare ad una sineddoche, alla parte per il tutto, pensando alla parte che per così dire è di particolare importanza anche lavorativa per queste signore ed alla sua funzione. A domani.

    RispondiElimina
  153. sono appena tornato da una terrificante merenda sinoira , con cinque teglie di farinata di ceci (altrimenti detta cecina) e gran finale di colossali meringhe, per cui come a seguito di un trimalcionesco banchetto, sento comunque il bisogno di liberarmi in qualche modo , quindi do la soluzione definitiva:

    LEGGI RETROATTIVE.

    attendo vostro parere stilistico e non vogliatemi male.

    RispondiElimina
  154. Parere stilistico: bello, simpatico, divertente, arguto, intelligente, non proprio politicamente corretto. Condivido i tuoi dubbi sulla lunghezza dell'esposto, ma per ora non ho trovato suggerimenti da darti. Ci penso ancora: questa critto va diffusa.

    RispondiElimina
  155. emozionato, chino la fronte

    RispondiElimina
  156. Enrico, e se l'esposto fosse LIBRO SULLE TRANS?

    RispondiElimina
  157. Contrasta con il criterio della crittografia mnemonica, libro non è sinonimo o bisenso dell'imperativo del verbo leggere : leggi. Purtroppo non riesco a trovare un sinonimo accettabile per il verbo leggere. Guarda le trans non ha lo stesso significato ad esempio. Al limite Guarda il libro sulle trans, ma allora siamo da capo.

    RispondiElimina
  158. Enrico = Esegesi (leggi) di Transopoli? Oppure = Interpreta (leggi), decodifica, decifra il Codice Marrazzo... Scusa, è che mi son venute così. Popinga, farò il compito di punizione, evvabbeneeee!!!
    B

    RispondiElimina