martedì 31 gennaio 2012

Proposta di tassellatura regolare del piano con conversazione infinita

Dove vai?
Al cinema.
A vedere che cosa?
Quo Vadis.
Che cosa vuol dire?
Dove vai?
Al cinema.
A vedere che cosa?

Questa conversazione surreale che mi fece conoscere mio fratello negli anni ’70 costituisce una stringa potenzialmente infinita. Assegnando a ogni termine un tassello di forma quadrata, è possibile pavimentare il piano in modo che sia leggibile dall’alto verso il basso e da sinistra a destra.



10 commenti:

  1. Stupendo davvero!
    Grazie pop

    RispondiElimina
  2. Sarebbe un'ottima idea piastrellarci il salotto.

    RispondiElimina
  3. Il salotto???
    Quia non cinemam quo vadis?

    RispondiElimina
  4. Con i multisala bisognerebbe variare le stringhe.

    RispondiElimina
  5. Mi ha fatto venire in mente il Domino Problem.
    Questa tassellatura di domande e risposte è periodica. Ne esisterà anche una aperiodica?

    RispondiElimina
  6. "Cosa bevi?"
    "Altro liquore"
    "Sei ubriaco? "
    "Sì"
    "Dove ti accompagno?"
    "Random walk"
    "Cosa significa?"
    "Mi muovo a caso"
    "E quindi?"
    "uatduiudrinc"
    "cosa dici?"
    "whatdoyoudrink"
    "cosa vuol dire?"
    "cosa bevi?"

    RispondiElimina
  7. @Giuseppe Perelli: si potrebbe provare con polimini di grandezza proporzionale alle sillabe delle frasi. Nel mio caso servirebbero due triomini, un tetramino, un hexamino e un ettamino. La scelta della varietà potrebbe essere lasciata al solutore.

    @Anonimo: Ottima stringa, anglo-etilica: due mie passioni!

    RispondiElimina
  8. Voglio farti felice:


    Si-eic-tri-si-eic-tu-o-eic

    ...

    trascrizione anglomaccheronica di CH3-CH2OH

    (l'anonimo di prima)

    RispondiElimina
  9. Muchas gracias por el blog...
    He usado esta entrada aquí:
    http://ztfnews.wordpress.com/2013/06/09/teselando-el-plano-con-una-conversacion-infinita/

    Un abrazo

    RispondiElimina